ULTIMI ARTICOLI

WWF: la centrale di Brindisi emette in un secondo la stessa CO2 di 130.000 auto

La centrale di Brindisi è il simbolo della battaglia WWF per chiudere con il carbone in Italia, per la tutela della salute dei cittadini, del territorio e del clima globale. Per questo, dopo la Strategia Energetica Nazionale, che ha fissato l’obiettivo per l’Italia dell’uscita dal carbone entro il 2025, nell’ambito della campagna Stop Carbone, il WWF ha voluto condividere oggi...

Fueling dissent: how the oil industry set out to undercut clean air

After casting doubt on climate change for decades, skeptic consultants have turned their attention to air pollution   On sunny days, when his classmates run out to play, Gabriel Rosales heads to the school nurse for a dose of Albuterol. The fine mist opens his airways, relaxing the muscles in his chest. Without it, recess could leave the nine-year-old gasping for breath....

La Cina lancia il suo mercato del carbonio

Il progetto di un mercato del carbonio cinese è ultimato Il mercato del carbonio cinese è a un passo dal diventare realtà. Il tanto atteso sistema nazionale di scambio delle emissioni a livello nazionale (ETS) sarà ufficialmente lanciato il 19 dicembre, a partire dal solo settore dell’energia elettrica. Lo rivela un documento della National Development Reform Commission (NDRC), ripreso dai media locali e internazionali A dirla tutta,...

EU must not burn the world’s forests for ‘renewable’ energy

A flaw in Europe’s clean energy plan allows fuel from felled trees to qualify as renewable energy when in fact this would accelerate climate change and devastate forests   The European Union is moving to enact a directive to double Europe’s current renewable energy by 2030. This is admirable, but a critical flaw in the present version would accelerate climate change, allowing...

Traffico illecito di rifiuti, 6 arresti: sequestro per Lonzi e Rari. L’audio choc: “I bambini? Che muoiano”

Sequestri di case, sedi legali di aziende e discariche. I reati contestati sono traffico di rifiuti, associazione per delinquere e truffa aggravata ai danni della Regione Toscana per 4 milioni di euro. Chi sono gli arrestati     FIRENZE. Sei persone sono state arrestate dai carabinieri forestali nell'ambito di un'inchiesta per traffico illecito di rifiuti. I reati contestati sono traffico di rifiuti,...

Noi, mamme No Tap, ci ribelliamo

Mai mi sono allontanata dal mio Salento, seppur nelle difficoltà che ormai tutti i giovani si trovano a dover affrontare in questo angolo d’Italia svuotato da una costante emigrazione. È qui che ho scelto di diventare mamma ed è qui che voglio crescere i miei figli. Abbiamo il diritto, nonché l’obbligo morale, di continuare ad abitare, vivere e rispettare...

Ecco come sta l’Italia del riciclo, a vent’anni dalla sua nascita

116,5 Mt gestite, il 54,9% delle quali avviate a recupero da 10.500 aziende. Ma per crescere serve una prospettiva industriale che sappia collocare le «sempre maggiori quantità di materie prime e di scarti che risultano dal riciclo»   A 20 anni dall’emanazione del D.Lgs. 22/97 – il cosiddetto decreto Ronchi – che ha disciplinato per la prima volta in modo organico...

Ilva, il sindacato attacca e l’azienda risponde: “Procedure rispettate nei Wind days”

La Fiom Cgil aveva protestato contro il direttore dello stabilimento che avrebbe "chiuso a qualsiasi ipotesi che possa migliorare le attuali misure utilizzate"   TARANTO - "Tutte le tecniche previste dai documenti tecnici di riferimento (Bat) per la prevenzione della diffusione di polveri vengono correttamente applicate" e nei giorni "di Wind days tutte le prescrizioni previste dalle autorizzazioni (Aia e Piano...

Agroforestry should play a bigger role in tackling climate change

Never has it been so pressing to address climate change. So let’s hurry to embrace a proven part of the solution. The radical (but not new) concept of agroforestry – be it integrating trees to create shade over coffee bushes, adding trees to Colombian cattle ranches, or managing and encouraging shea trees to flourish amid millet crops in the...

Ifad: 3 milioni di dollari alle popolazioni indigene per trovare il proprio percorso di sviluppo

Il Consiglio di amministrazione del Fondo internazionale per lo sviluppo agricolo (Ifad) ha recentemente approvato una donazione di 3 milioni di dollari per sostenere le comunità indigene nei Paesi in via di sviluppo, nel periodo 2017-2020. Nel mondo ci sono oltre 370 milioni di persone che si autodefiniscono indigene, che rappresentano circa il 5% ella popolazione mondiale e vivono in...