Oltre 600 tonnellate di rifiuti raccolti finora per Let’s Clean Up Europe!

0
26

Quest’anno sono state registrate quasi 2.894 azioni di pulizia straordinarie in almeno 12 Paesi con circa 250.000 partecipanti

 

La campagna Let’s Clean Up Europe! 2018 ha visto il suo picco massimo in tutta Europa nel weekend dall’11 al 13 maggio: finora, quest’anno sono state registrate quasi 2.894 azioni in almeno 12 Paesi con circa 250.000 partecipanti, coinvolgendo migliaia di iniziative tramite enti pubblici, Ong, scuole, aziende private, associazioni e singoli individui. Ad oggi, la quantità stimata di rifiuti raccolti ha raggiunto oltre 600 tonnellate, anche se sono ancora dati parziali in quanto la campagna si concluderà il 30 giugno.

Complessivamente in Italia, a proporre il maggior numero di azioni sono state le associazioni (43%), seguite dalle pubbliche amministrazioni (28%), dai singoli cittadini (14 %), dalle scuole (7%) e dalle imprese (6%) A livello nazionale, le regioni che hanno proposto il maggior numero di azioni sono state Piemonte, Lazio, Sicilia e Puglia. Allargando lo spettro d’osservazione si nota che sono state registrate oltre 2.894 azioni in almeno 12 Paesi.

Tutti i partecipanti si impegnano non solo concretamente in azioni di pulizia straordinarie raccogliendo i rifiuti accumulatisi in oceani, mari, fiumi, spiagge, parchi, ma anche nel sensibilizzare sul problema dell’abbandono dei rifiuti. Per dare visibilità a tutte le iniziative, i partecipanti potranno inviare immagini o video delle azioni anche attraverso i social network (Let’s Clean Up Europe è su Twitter e Facebook, hashtag #cleanupeurope).

 

 

Leggi l’articolo originale su greenreport.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

17 + 5 =