Il fascino indiscreto delle grandi opere

Lo stadio di Roma e quello di Firenze, il Tav in Val di Susa, il Ponte sullo Stretto ma anche altri impianti meno noti come quello della Liquichimica in provincia di Reggio Calabria. I mega progetti presentati come la panacea di tutti mali, la sola prospettiva per il rilancio dell’economia, l’immagine e il futuro di un territorio continuano ad...

Quirra, denuncia-shock: “Dietro tumori e feti deformi 300 tonnellate di veleni”

  “Ogni settimana arrivavano lunghe colonne di camion. Dopo aver attraversato il paese puntavano verso il Poligono di Quirra, dove i militari avevano già scavato buche mastodontiche imbottite di esplosivo. Ci buttavano dentro il carico dei convogli e lo facevano saltare in aria. Si trattava di armi e munizionamento fino ad allora custodito nei bunker di tutta Italia. E per anni a...

Calenda è sicuro: il Tap va a tutto gas

Da Baku il ministro Calenda tranquilizza tutti. Il terzo segmento del Trans Adriatic Pipeline (confidenzialmente noto come Tap) si farà. Tremilacinquecento chilometri di tubi che attraverseranno Grecia, Albania e Italia, per un costo stimato di 45 miliardi di euro, al fine di far dipendere meno la fornitura di gas dai sempre minacciosi disegni strategici di Vladimir Putin. Molto meglio...

More action is needed to protect the natural environment and people’s health

Substantial progress in cutting greenhouse gas emissions, air and other pollutants, and improving energy and material efficiency, needs to be complemented by more actions by EU Member States to fully apply agreed-to policies to better protect biodiversity, natural resources, and people’s health. These are the key findings of a new European Environment Agency (EEA) report which reviews key trends...

Una “Marcia per la Scienza” per difendere la ricerca da Trump  

«Un governo americano che ignora la scienza per perseguire obiettivi ideologici mette il mondo intero in pericolo», scrivono gli organizzatori   Dopo le donne, è il turno degli scienziati: marceranno su Washington per manifestare il loro sdegno nei confronti delle iniziative annunciate dal Presidente americano Donald Trump in materia ambientale. Il 21 e 22 gennaio le “Women’s March ” hanno portato mezzo...

Land recycling helps Europe to maintain its land resource

Land degradation and taking land for urban development threaten critical ecosystem services, including provision of food and water, climate regulation and recreation. A new report, by the European Environment Agency (EEA), shows how land recycling, such as reusing neglected sites and turning roads or parking lots to green spaces or residential areas, can have positive impacts on the environment...

European hazardous waste management improving, but its prevention needs attention

Despite improvements in hazardous waste management, more measures would be required to prevent the build-up of hazardous waste across Europe, according to a European Environment Agency (EEA) report released today. The report reviews the application of waste prevention programmes across European countries regarding waste types that are considered to be most dangerous to human health and the environment.   The EEA...

Parigi protegge l’arcipelago del vento: un parco naturale grande come la Francia

Cambiamenti climatici e specie estranee minacciano l'arcipelago delle Kerguelen nelle terre australi e antartiche francesi. Ma ora il governo ha deciso di tutelarlo. Aumentando di 30 volte la superficie protetta: 1,6 milioni di km quadrati entro il 2017   L'Isola Verde è diventata gialla. Tutta colpa di un dente di leone, un fiore arrivato chissà come in questo gelido fazzoletto di...

Alghe o petrolio il Pertusillo è comunque una discarica da caratterizzare

  Lo scrivemmo anni fa, lo confermò Schiassi in seguito: il Pertusillo andrebbe caratterizzato e probabilmente le sue acque declassate da A2 ad A3, e probabilmente in alcuni periodi neanche potabilizzabili grazie anche all’inquinamento preveniente dai suoi affluenti. Ma come si bonifica un invaso, ammettendone l’inquinamento? Negli anni al suo interno è stato trovato di tutto: alghe e tossine altamente tossiche o...

Mar Piccolo di Taranto: entro fine marzo il via alla rimozione dei rifiuti dai fondali

TARANTO – Inizieranno entro il mese di marzo i lavori di rimozione del marine litter, i rifiuti solidi (dalle automobili ai lettini di ospedale) che hanno trasformato i fondali del mar Piccolo in vere e proprie discariche. Entro fine giugno sarà completata, invece, la zonazione delle aree contaminate, sarà definito il modello concettuale di dettaglio e verranno identificati gli...