Sversamenti petroliferi, sconosciuti tempi di ripresa dei fondali marini

Mentre il presidente Trump apre a nuove trivellazioni offshore, un gruppo di ricercatori ha constatato come lo sversamento di petrolio si depositi sui fondali marini causando l’impoverimento della biodiversità e mettendo a rischio la catena alimentare   Gli esperti lanciano l’allarme: “Non sappiamo quando i fondali marini si riprenderanno dagli sversamenti di petrolio (Rinnovabili.it) – A distanza di otto anni dal disastro...

Ilva, Comune di Taranto: ok a impianti di ventilazione nelle scuole dei Tamburi

  Con la presa d’atto dei progetti esecutivi da parte della Giunta guidata da Rinaldo Melucci, il Comune di Taranto ha di fatto dato il via libera all’inizio dei lavori per la realizzazione degli impianti di ventilazione e per la sistemazione delle aree esterne di cinque plessi scolastici del rione Tamburi. Si tratta di azioni predisposte dalla struttura operativa diretta da...

Deforestazione fuori controllo

Lo sfruttamento delle foreste della Repubblica democratica del Congo è fuori controllo. A trarne i maggiori vantaggi è la Norsudtimber, compagnia europea che da sola gestisce il 60% del mercato internazionale di legname congolese, operando illegalmente sul 90% delle sue concessioni. L’Agenzia francese per lo sviluppo è invece uno dei principali sostenitori dell’espansione del taglio industriale del legname nel...

UNA SUMMER SCHOOL SULLA GIUSTIZIA AMBIENTALE NELLA CITTÀ DELL’ILVA

Si svolgerà proprio a Taranto, nella sede della più grande acciaieria d’Europa, la Summer School di Mani Tese dedicata agli attivisti che si occupano della narrazione di temi legati all’ambiente. La Summer School “Comunicare la Giustizia Ambientale” si terrà infatti nella città Tarantina dal 20 al 26 agosto e avrà l’obiettivo di formare 20 giovani attivisti nel campo della comunicazione sociale a comprendere i meccanismi chiave della...

Egitto, cambi climatici: A rischio 5 milioni di persone nel delta del Nilo

Almeno 5 milioni di egiziani potrebbero essere costretti ad abbandonare l’area del delta del Nilo a causa dei cambiamenti climatici. Lo ha dichiarato mercoledì il ministro egiziano per l'Irrigazione e le Risorse idriche, Mohamed Abdel Atty, durante la Conferenza internazionale Water for Sustainable Development 2018-2028, organizzata dal governo del Tagikistan e delle Nazioni Unite a Dushanbe. Secondo il ministro, i cambiamenti...

Mare, Campania maglia nera in Italia: si consumano sette reati al giorno

Cemento abusivo, inadeguata depurazione e scarichi non controllati: ecco le piaghe delle coste campane secondo quanto rileva Legambiente nel dossier Mare Monstrum   Cemento abusivo, inadeguata depurazione e scarichi non controllati, privatizzazione degli accessi al mare da parte di concessionari che non rispettano le leggi, pesca abusiva, diportismo senza regole. Sono le piaghe delle coste campane e anche nel 2017, secondo...

Per la chiusura dell’ILVA di Taranto

Siamo stati ricevuti dal Ministro dello Sviluppo Economico Di Maio sulla spinosa questione Ilva. Abbiamo rappresentato con fermezza e straordinaria unità d’intenti, la voce della città che chiede cambiamento   Siamo stati ricevuti dal Ministro dello Sviluppo Economico Di Maio sulla spinosa questione Ilva. Abbiamo rappresentato con fermezza e straordinaria unità d’intenti, la voce della città che chiede cambiamento e lo...

Chiusura dell’Ilva di Taranto, reimpiego dei lavoratori, riconversione e bonifiche

Queste promesse dovranno essere mantenute, altrimenti il movimento, da essere il nostro primo interlocutore, diventerà il primo nemico   Il Ministro Di Maio si è limitato ad ascoltarci, così come aveva già annunciato in precedenza. Le associazioni tarantine hanno parlato in modo univoco: chiusura dell'Ilva, reimpiego dei lavoratori, riconversione e bonifiche. Con queste promesse elettorali sono stati eletti i rappresentanti 5 stelle...

ECUADOR: “IL PETROLIO MIGLIORA LA TUA COMUNITÀ”, MA LA GENTE MUORE DI CANCRO

Le attività estrattive condotte in Amazzonia dalla multinazionale Texaco (oggi Chevron) a partire dagli anni '60 hanno contaminato il suolo, l’acqua e l’aria. A pagarne le conseguenze sono le comunità indigene e i contadini della zona.   LAGO AGRIO (Ecuador). Dietro alla promessa di uno sviluppo economico per il Paese si è celato un gigantesco disastro che lo stesso Ministero delle...

Senza acqua né condizioni stabili: la vita dei migranti in Ghana

L’Africa è colpita da due tendenze migratorie: quella da noi più conosciuta, verso l’Occidente, e una interna che raramente vediamo. Ma sono enormi le quantità di migranti che si muovono in massa da nord verso sud per sfuggire alla siccità, alla povertà e alla fame.   Sin dagli anni ’80, periodo conosciuto come il “grande esodo”, l’Africa è colpita da due...